domenica 4 settembre 2011

E' un bel po' che non ci si vede....

...diciamo da oltre una ventina di giorni :-)
Intanto, vediamo di tranquillizzare i miei quattro lettori: non mi sono fermato. Certo: a ferragosto sono stato dai suoceri, ieri l'altro, in ditta, sono caduto nella tentazione della sopraffina pasticceria siciliana (yum! sei dolcetti alle mandorle) però, a parte quei giorni, sono stato più o meno tra le 1700 e le 2000 kcal/die, facendo sempre i miei pochi -- ma significativi! -- km di bici.
Non ho scritto perché, in questi giorni, ho trovato uno strumento decisamente migliore per tenere traccia delle mie peripezie alimentari:
CRON-o-meter ( http://cronometer.com )
Nonostante il nome, NON E' un cronometro.
E' un programma web che serve per fare quello che facevo in queste pagine: segnare quanto si mangia e cosa si mangia giorno per giorno.
Ha due difetti: è in inglese (nessun problema per il sottoscritto) e ha un database degli alimenti tarato sul mercato americano :-(
Per fortuna, possiamo aggiungerci sia gli alimenti italiani che inserire delle ricette complete.
La cosa divertente è che possiamo inserire anche i vari macronutrienti: carboidrati, grassi, proteine, fibre, sodio... qualunque cosa ci sia scritta sull'etichetta. E tenere traccia delle proporzioni dei macronutrienti è fondamentale per molte diete (Zona, anyone?) anche se, come dice il nome, il programma è nato come supporto per chi pratica la dieta CRON (Calorie Reduction - Optimum Nutrition, ovvero riduzione delle calorie e ottimizzazione dei nutrienti).
Per inciso, ho scoperto che -- nutellini e dolcetti occasionali a parte -- la dieta che ho seguito in questi mesi è già una dieta CRON:  non solo c'è la parte della riduzione delle calorie, ma anche quello che mangio segue, per la maggior parte, i consigli di tale dieta (ovvero mangiare alimenti leggeri in calorie e "pesanti" in nutrienti -- frutta, fagioli, lenticchie e ceci, per esempio). La cosa divertente è che a queste conclusioni ci sono arrivato attraverso prove ed errori e senza leggere libri particolari (hacker's diet è più su come gestire una dieta che altro).
E, a differenza di altre diete, c'è uno studio di supporto, di cui è disponibile l'introduzione in inglese: http://biomedgerontology.oxfordjournals.org/content/57/6/B211.abstractPer finire, sto scrivendo un papirone per una persona a me cara sul come e sul perché della mia dieta. Credo che lo pubblicherò anche in questo spazio, più o meno tra una settimana, per cui....
Ma allora? Non scriverai più niente qui? Credo che scriverò qualche riflessione di tanto in tanto. Al limite, potrò postare il resoconto della giornata. Oppure tornare ad usare la versione desktop di Cronometer: quella esporta anche in HTML, potrei fare un bel copia/incolla sul blog, anche se dovrei reimmettere almeno una cinquantina tra alimenti e ricette :-(
Quindi, vedremo. Magari riprenderò a postare con regolarità :-)

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tanto guardo questo blog...

In primis, perché in mezzo c'è il link ad una ricetta valida per una pastella per fare le crèpes. Pas française, mais québecoise... et ç...